Posted by edit@ On dicembre - 16 - 2015 0 Comment

trevisaniUna tre giorni dedicata ad “Alda Merini a Taranto”

“Alda Merini a Taranto” è il titolo di una manifestazione che si snoderà per tre giorni a Taranto, dal 17 al 21 dicembre, in due diverse sedi, e che trae spunto dal libro in uscita di Silvano Trevisani: “Michele Pierri e Alda Merini, cronaca di un amore sconosciuto”, per le edizioni Edit@, di cui sarà proposta, per l’occasione, un’anteprima di stampa in tiratura limitata e numerata.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione culturale L’Obiettivo in collaborazione con l’Associazione Nomedia, partirà giovedì 17 settembre, nell’aula magna del Liceo delle Scienze umane “Vittorino da Feltre” (via Polibio 44), alle 17.30 con la presentazione del libro, secondo questo programma: porgerà il saluto il dirigente scolastico Alessandra Larizza, quindi Silvano Trevisani illustrerà i contenuti della ricerca che hanno portato alla realizzazione del lavoro; seguiranno le testimonianza di Mario e Lucio Pierri, due dei figli del poeta tarantino che fu secondo marito della poetessa milanese, e dell’artista Giulio De Mitri, che fu amico della coppia di poeti e che curò la pubblicazione del volume di poesie “Le satire della Ripa”. Fu proprio questo testo che rappresentò il ritorno di Alda nel panorama poetico nazionale, dopo i lunghi anni di internamento nel manicomio di Milano. Coordina le due serate il giornalista Angelo Caputo.

“Scopo di questo mio contributo – scrive Trevisani nella premessa – è quello di raccontare la storia di un amore eccezionale tra due grandi poeti e gli anni di Alda a Taranto, del tutto sconosciuti ai più eppure fondamentali, rimettendo in ordine, attraverso la conoscenza diretta delle vicende (e quella di amici che le furono vicini in quegli anni) che deriva da documenti in gran parte inediti, che in qualche caso potrò solo citare, ma che fondano la mia conoscenza, il racconto a incastro di quegli anni”.

Il 18 dicembre, sempre nell’aula magna del “Vittorino da Feltre” alle 17,30, avrà luogo il recital dell’attrice Raffaella Caso che sarà accompagnata al pianoforte del maestro Carmine Fanigliulo. Introdurrà Silvano Trevisani. Sarà, quindi, proiettato il docufilm “Alda Merini, una donna sul palcoscenico” del regista Cosimo Damiano Damato, presentato alle Giornate degli autori della 66a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il film, prodotto da Angelo Tumminelli per la Star Dust International srl di Roma, vede la partecipazione di Mariangela Melato e le fotografie di Giuliano Grittini. Presenta la presidente dell’Associazione L’Obiettivo, Francesca Paola Simon, conclude la presidente dell’Assocazione Nomedia, Carmen D’Incecco.

Infine, il 21 dicembre alle ore 10, nell’aula magna dell’Istituto “Pacinotti”, via Lago Trasimeno, si svolgerà un incontro sul tema: “La poetica e la vita di Alda Marini raccontate agli studenti”. Introduce il dirigente scolastico Vito Giuseppe Leopardo. Relaziona Piero Manni, titolare dell’omonima casa editrice di Lecce. Introduce il giornalista e scrittore Silvano Trevisani. Concludono la giornata le presidenti delle associazioni organizzatrici.

You must be logged in to post a comment.